Tariffe Servizio di Salvaguardia

Le condizioni economiche del Servizio di Salvaguardia sono destinate, ai clienti con forniture per usi diversi dal domestico bassa tensione che non sono piccole imprese (con più di 50 dipendenti e un fatturato annuo o un totale di bilancio superiore a 10 milioni di euro) o clienti che hanno almeno una utenza in Media Tensione su tutto il territorio nazionale.

Le condizioni economiche applicate alla bassa tensione saranno identiche a quelle del Servizio di Maggior Tutela mentre quelle applicate alla Media Tensione sono riportate nelle tabelle a seguire.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito internet dell’Autorità alla pagina https://www.arera.it

Tabelle tariffe anno 2021 Servizio di Salvaguardia suddivisa per trimestre

Tabella 4: Corrispettivi per prelievi di energia reattiva di clienti finali non domestici, connessi in bassa tensione con potenza disponibile
superiore a 16,5 kW ed in media tensione.

download_pdfScarica Pdf

Tabella 5: Corrispettivi per prelievi di energia reattiva di clienti finali connessi in alta e altissima tensione e per transiti di energia
reattiva in corrispondenza di punti di interconnessione tra reti.

download_pdfScarica Pdf

Tabelle dell’Allegato A alla delibera n.654/2015/R/eel dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Le imposte si distinguono in accisa sull’energia elettrica e IVA. Variano a seconda della tipologia di fornitura.

Imposte sull’energia elettricadownload_pdfScarica Pdf

Casi particolari di applicazione delle Imposte:

  1. Forniture usi domestici con potenza impegnata fino a 1,5 kW: se si consuma fino a 150 kWh/mese, le imposte non vengono applicate. Se invece si consuma di più, i kWh esenti da imposte vengono gradualmente ridotti.
  2. Forniture usi domestici con potenza impegnata oltre 1,5 kW e fino a 3 kW: se si consuma fino a 220 kW/mese, le imposte non vengono applicate ai primi 150 kWh. Se si consuma di più, i kWh esenti da imposte vengono gradualmente ridotti.

Il testo Unico Accise (n. 504 del 26/10/95 e successive modifiche e integrazioni – art. 17) prevede casi di non applicazione dell’accisa o delle addizionali. Per maggiori dettagli, Vi invitiamo a consultare il Titolo II del Testo Unico Accise prelevabile dal sito dell’Agenzia delle Dogane – www.agenziadogane.it.